categoria azienda Ceriani Silvestro S.a.s.
logo Ceriani Silvestro S.a.s.
Ceriani Silvestro S.a.s.
Servizi funebri
Servizi funebri

SERVIZI FUNEBRI




L’agenzia di onoranze funebri di Silvestro Ceriani ha la sua sede a Origgio, in provincia di Varese, dove presta ai propri clienti un servizio completo, professionale e disponibile 24 ore su 24.


La ditta, infatti, vanta un’esperienza nel settore di più di quarant’anni, durante i quali ha saputo perfezionarsi e diventare un vero e proprio punto di riferimento per i suoi clienti nel panorama varesino.









Le onoranze funebri di Silvestro Ceriani si occupano di:

Cremazioni

Trasporti funebri

Necrologi

Servizi funebri

Articoli funerari

Urne per ceneri

Casse funebri

Cassettine ossario

Addobbi floreali

Stampa di avvisi lutto

Stampa ringraziamento e partecipazione

Composizione salme

Vestizione salme

Organizzazione funerali






La

Cremazione



La pratica della cremazione ha origini antichissime: alcune popolazioni di un tempo, infatti, ritenevano che il fuoco fosse un agente purificante e che la cremazione, di conseguenza, mettesse luce nel passaggio del defunto in un altro mondo.


La cremazione nell’Europa occidentale è rimasta una pratica molto rara fino al Diciannovesimo secolo. Le cose iniziarono a cambiare con l’Illuminismo e l’ascesa di Napoleone Bonaparte, che gettò le prime basi delle attuali normative in materia di diritto cimiteriale.


Le ceneri derivanti dal processo di cremazione possono essere disposte nel cimitero, nelle tombe di famiglia oppure conservate in apposite urne. Un’ulteriore possibilità, concessa in Italia solo da qualche anno, è quella della dispersione delle ceneri.


La dispersione delle ceneri del defunto può avvenire solamente in zone predisposte all’interno dei cimiteri, in natura o in aree private ma aperte, previo consenso del proprietario.


Condizione obbligatoria affinché sia possibile procedere con la dispersione delle ceneri è la volontà chiaramente espressa dal defunto, trasmessa ai cari o documentata formalmente.

La

Vestizione della Salma



Con il termine vestizione si intendono tutti i trattamenti di igienizzazione, toilette mortuaria e tanatoestetica esercitati sulla persona scomparsa, con l’obiettivo di prepararla al meglio all’ultimo saluto dei cari nella camera ardente.




Nella tradizione, questo era l’ultimo atto di pietà ed era compiuto direttamente dai famigliari più intimi.




Una corretta vestizione della salma implica anche la predisposizione di apparati refrigeranti da apporre sul cofano, durante il periodo della veglia.

Il

Trasporto del feretro



La movimentazione della salma dal luogo del decesso a quello del funerale, passando per quello della veglia e del culto, è autorizzata dal Comune nel quale si è verificata la scomparsa.


Se il cimitero di destinazione si trova molto distante, oppure all’estero, si è soliti accelerare i tempi e predisporre uno spostamento aereo.


La documentazione e le pratiche, fornite sempre dal Comune del decesso, prevedono il passaporto mortuario nel caso di spostamento all’estero, formalizzato anche dall’ambasciata dello Stato di riferimento.










Il

Necrologio



Il necrologio, o la necrologia, è una particolare forma di annuncio funebre pubblicata sui giornali e le riviste, che include le generalità della persona scomparsa ed una piccola biografia, come omaggio al defunto.




Anticamente, si usava riportare i grandi discorsi dei defunti al loro funerale, come nel caso di Giulio Cesare. Con l’avvento della stampa, in seguito, inizia a diffondersi capillarmente l’uso del necrologio con i dati essenziali della persona (nome, età e causa del decesso). In seguito, intorno al 1800, un editore inglese del Times inizia ad ampliare il necrologio con foto e vita, ottenendo un successo che dura anche nei giorni nostri.